Ultima modifica: 10 Gennaio 2020

Antibullismo – La cassetta col nodo blu

Carissimi,

una delle priorità di questo nuovo anno sarà quella di riflettere insieme su ogni forma di violenza, aggressività, illegalità, bullismo scolastico e convittuale per cercare modalità, idee e strategie per prevenirle e combatterle.

Il termine bullismo viene usato per connotare il fenomeno, duraturo nel tempo, delle prepotenze e aggressività tra pari in un contesto di gruppo che causa danno alla vittima.

Le tipologie di comportamento aggressivo possono essere di: violenza fisica, aggressività verbale, violenza psicologica con azioni diffamatorie, di ghettizzazione o isolamento della vittima 

Un’odierna manifestazione di atti di bullismo è data dal cyber bullismo.

Gli sms, le e-mail, i social network, le chat sono i nuovi mezzi della comunicazione, della relazione, ma soprattutto sono luoghi “protetti”, anonimi, deresponsabilizzanti e di facile accesso, quindi perversamente “adatti” per minacciare, deridere e offendere.

Spesso il comportamento più diffuso di fronte a questi atti è la paura, la depressione, la chiusura, l’omertà o la complicità

A noi, come alla maggior parte di voi, sta a cuore il benessere, la prevenzione,  la protezione degli studenti e la reintegrazione sociale di tutti i protagonisti dei fenomeni di aggressività: bullo, vittima, spettatori passivi, ecc.;

La denuncia e la segnalazione degli atti di bullismo rappresentano uno dei passaggi fondamentali di prevenzione di tale fenomeno. Proprio per tale ragione la difesa delle vittime e il contenimento degli atti di bullismo pongono di fronte a problemi di segretezza e di riservatezza.

Vogliamo offrire la possibilità a chiunque abbia dati certi di poterli denunciare in forma anonima e tutelata: il denunciante non deve correre rischi e deve avere tutte le possibili garanzie di segretezza e riservatezza.

Una modalità di denuncia può essere l’informazione immediata e riservata alla dirigenza scolastica.

Un’altra opportunità può risultare “la cassetta con il nodo blu”, posta all’interno degli Uffici di Segreteria della scuola, che accoglie i vostri messaggi per denunce anonime, per segnalazioni non solo comportamenti di bullismo subiti direttamente, ma anche episodi a cui è capitato di assistere.

Con i biglietti inseriti nella “Cassetta con il nodo blu”,  potrete comunicare anche vari aspetti della vita scolastica (compresi quelli positivi e delle proposte concrete).

Appare evidente che “la cassetta con il nodo blu” può essere una soluzione leggera, semplice, rapida per tutta la comunità scolastica.Per questo motivo, oltre alle attività informative e formative di prevenzione di ogni forma di bullismo, già attuate e altre programmate per il corrente anno scolastico, da lunedì 13 gennaio 2020 sarà presente anche nel nostro Istituto una  “cassetta con il nodo blu”.

Il Dirigente scolastico
Prof.ssa Ettorina TRIBO’

Condividi:




Link vai su