Ultima modifica: 14 Marzo 2020

Docenti ed alunni, tutti #connessialmattei

L’istituto alberghiero E. Mattei sin dal giorno successivo alla chiusura delle lezioni in aula ha avviato le attività didattiche a distanza per garantire il diritto all’istruzione ai suoi iscritti. Le modalità di erogazione saranno molteplici, tramite video lezioni o dispense create ad hoc in questi giorni, distribuite ai ragazzi tramite il registro elettronico o con delle classi virtuali.

Il dirigente in collaborazione con un gruppo di docenti coordinato dal professor Siena ha messo a punto le linee guida per rendere l’e-learning di semplice accesso e facilmente fruibile dai ragazzi. Veicolo principale dei contenuti, delle esercitazioni e dei materiali vari sarà primariamente il registro elettronico, utilizzato anche per le comunicazioni con studenti e famiglie. E’ necessario, dunque, che i ragazzi accedano frequentemente al registro e visitino il sito della scuola per reperire informazioni.

In questo momento così delicato la scuola vuole essere ancora più vicina ai suoi studenti recuperando, quanto più possibile, l’aspetto di relazione ed interazione che è alla base di ogni collettività educativa e facendo leva sul forte senso di appartenenza che da sempre caratterizza la nostra comunità. Per questo stiamo utilizzando anche i social e abbiamo lanciato l’hashtag #connessialmattei.

La scuola è prima di tutto una comunità e, in quanto tale, è chiamata a rispondere alle sfide poste da questo momento emergenziale. Le parole che più ricorrono in questi giorni sono responsabilità, cura, rispetto, competenza, comunità. Parole e valori che stanno a dire che si esce da una emergenza sanitaria restando sì confinati ma non isolati perché proprio la rete di solidarietà sociale è la vera garanzia di successo nella lotta contro i virus, il corona virus in primo luogo, ma anche il virus della paura, del sospetto, del rifiuto dell’altro. E’ a partire da questa consapevolezza che tutta la comunità scolastica del Mattei vive questo momento come occasione di crescita e per mettere alla prova il senso concreto dell’essere una comunità di apprendimento.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Ettorina Tribò

Condividi:




Link vai su