Ultima modifica: 16 Luglio 2021

Il progetto “Costruire In-Bellezza” ripreso dai giornali

I quotidiani “La Gazzetta del Mezzogiorno” e “L’Attacco” hanno dato ampio risalto al progetto “Costruire In-Bellezza” realizzato dal nostro Istituto in collaborazione con l’associazione “Italia Nostra”.

20210715_articolo_attacco_italia_nostra

20210715_articolo_gazzetta_mezzogiorno_italia_nostra


Testo dell’articolo pubblicato su “La Gazzetta del Mezzogiorno”

Al “Mattei” si costruisce in bellezza”
Vieste. “Costruire In Bellezza”. E’ questo il titolo del progetto attuato dall’istituto alberghiero “Mattei” di Vieste in sinergia con l’associazione di tutela dei beni culturali Italia Nostra. Specificatamente la scuola si è inserita in uno dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento che sono il cardine formativo di Italia Nostra, rappresentata dal tutor Pina Cutolo. Per l’anno scolastico 2020-2021, Italia Nostra, ha proposto sette percorsi Pcto, “con l’obiettivo di favorire la conoscenza del patrimonio artistico, culturale e paesaggistico nazionale e l’educazione alla sua tutela e valorizzazione, in un’ottica più ampia di sviluppo sostenibile e cittadinanza digitale”. Molte le scuole che hanno aderito da ogni parte d’Italia, tra cui l’istituto alberghiero “Mattei” di Vieste. L’associazione Italia Nostra, come evidenzia in una nota stampa, “ha sempre avuto nella sua mission una cura particolare per la scuola, tanto da costituire al suo interno un attivo settore di educazione e formazione che dialoga costantemente con le scuole, attraverso protocolli di intesa con il Ministero dell’Istruzione, il Ministero della Cultura e il Ministero della Transizione Ecologica, e promuove la realizzazione di progetti diversi, con una particolare attenzione all’innovazione”. Il settore educativo di Italia Nostra, infatti, “realizza da decenni iniziative di formazione dei docenti e di educazione degli studenti, stipulando convenzioni con le scuole per la progettazione di P.O.N., proponendo campagne e progetti per educare alla cittadinanza attiva e organizzando Pcto con le diverse istituzioni scolastiche. In questo senso i diversi Pcto proposti (declinati in vari temi
possibilmente coerenti con i differenti curricula scolastici), sono stati pensati anche come convergenti sulle linee guide ministeriali per l’insegnamento dell’educazione civica”.

Condividi:




Link vai su Skip to content